TITRE VARIABLE N° 9

1999, Pierrick Sorin (FR)

Titre Variable n° 9 è un “teatro ottico” che unisce in sé i nuovi media e un diorama classico.

Nel video l’artista interpreta il protagonista. Sotto forma di piccolo ectoplasma, corre sul giradischi e a volte rischia di cadere. È vestito da Monsieur Hulot, con il leggendario impermeabile indossato da Jacques Tati, il famoso personaggio comico del film francese Le vacanze di Monsieur Hulot.

La cantilena di accompagnamento viene dal vinile suonato al contrario: il suono è ripetitivo e incomprensibile. Questo teatro ottico pseudo-olografico in piccola scala accosta degli strumenti tecnici semplici a un gusto per l’umorismo caustico e l’autoironia.

Per gentile concessione di Aeroplastics contemporary, Bruxelles

Le mie prime produzioni sono state dei piccoli film in Super 8, e da lì ho sviluppato il concetto di autofilming: filmando me stesso in ambientazioni fittizie dove interpreto vari protagonisti, come nella serie Pierrick & Jean-Loup (1994).

Interpreto due fratelli, Pierrick e Jean-Loup che, annoiandosi a morte, si dedicano ad attività che sono allo stesso tempo stupide e creative.

Questo concetto di noia, questa vita in cui dobbiamo per forza darci da fare e le preoccupazioni di ogni giorno, sono un principio fondante della mia opera.

Quanto al mio marchio di fabbrica, sono assolutamente i piccoli “théâtres optiques” (teatri ottici) che sto sviluppando dalla metà degli anni novanta

Pierrick Sorin

Indica la tua mail per essere aggiornato sull’inaugurazione della mostra e le iniziative di Illusion!